I nostri pomodori
Il pomodoro Marinda

Il pomodoro Marinda fa parte della tipologia Marmade ed ha origini francesi.
È diventato uno dei prodotti principali per identificare la primizia di Pachino dato che ha trovato il suo habitat naturale in questa zona grazie alla tipologia dei suoi terreni, al clima particolarmente temperato -con irraggiamento solare costante durante tutto l’anno e con costanti brezze di ponente cariche di salsedine associate alle rare gelate-, alla particolare composizione dell’acqua salmastra utilizzata e alle acque saline delle falde acquifere che gli conferiscono caratteristiche uniche nel suo genere.
È stato introdotto nel 1992-93 e da prodotto di nicchia è diventato un cult.
È un pomodoro costoluto che si distingue per la forma appiattita, per l’elevato numero di costolature -non meno di 10- e per la pennellata, che circonda la parte apicale, di un colore verde molto scuro e brillante, che lo rende esteticamente attraente.
Il suo peso è di 100-150 grammi.
È un pomodoro invernale, infatti si raccoglie tra gennaio e maggio.
È il pomodoro dei ricordi, della nostalgia dell'estate: riconcilia nei mesi invernali con il gusto del pomodoro per il suo profumo di sole, per il suo ricchissimo sapore dolce, avvolgente, succoso, persistente, saporito, per la sua consistenza soda, croccante e compatta.
È un pomodoro dal gusto intenso e squisito.
Possiede un elevato grado di conservabilità ed è resistente alla manipolazione e al trasporto.
Scheda tecnica
Edicarpo liscio, di colore verde molto scuro dalle coste marcate
Forma costoluta e appiattita
Calibro Calibro grosso (200-300 gr)
Tenore zuccherino medio
Durezza eccellente, croccante
Sapore piacevolmente acidulo
Proteine composti per il 94% di acqua, sono ricchi di vitamina c, betacarotene e potassio; contengono anche vitamine b ed e, acido folico, ferro, fosforo e calcio
Grassi praticamente assenti
Carboidrati 2.5
Calorie basso, soltanto 16 kcal all’etto

Disponibilità Da gennaio a maggio

 

Le tipologie