PachinEat SRL

Eau de PachinEat
Essenza di pomodoro e i bartender

L'Eau de PachinEat come base di nuovi stimolanti cocktail(s).

L'essenza di pomodoro, con la sua sintesi naturale dei sapori del pomodoro, con la sua leggerezza e trasparenza, costituisce l'elemento ideale a disposizione dei bartender per la creazione con nuove idee e soluzioni di nuovi cocktail. Inizialmente come naturale e nobile sostituto del succo di pomodoro nel classico "Bloody Mary" e nel "Succo di pomodoro condito", ma successivamente come inevitabile componente per nuove ricette e nuovi cocktail.

PachinEat ha valutato l'importanza e la prospettiva di questo ingrediente ed ha raffinato la tecnica, completamente manuale e naturale, per l'estrazione dell'anima del pomodoro stesso.
Il risultato ottenuto è un prodotto che contiene tutte le caratteristiche specifiche del pomodoro ed è una concentrazione che potremmo definire come "essenza di pomodoro".
PachinEat ha studiato le possibilità di sviluppo alla luce della scelta e della disponibilità dei gustosi pomodori del comprensorio di Pachino, della cui ricchezza si è fatto ambasciatore.

I nostri bartender di riferimento hanno elaborato dei cocktail che utilizzano l'essenza di pomodoro come elemento distintivo.
Oltre al componente principale, l'essenza di pomodoro, nelle ricette dei cocktail sono state inserite anche altri prodotti sviluppati da PachinEat, quali le Stardust, la polvere di marinda e di capperi, e la stupenda essenza di cipolla di Giarratana che riesce a rendere disponibile la qualità e la ricchezza delle cipolle di Giarratana, saporitissime e dolcissime proposte dell'agricoltura siciliana nel loro presidio Slow-Food.

All'ExpoForum Gourmet 2016, il 13 Novembre 2016  ⁄  11.00 : 12.00  ⁄  Sala Mixology si è svolto l'evento "Bloody Mary State of Mind":
RELATORE: Massimo D'Addezio (Barman e Patron dei locali Co.So. e Chorus di Roma) »» scheda personale ««,
Oscar Quagliarini
(Barman) »» scheda personale ««,

Il video della presentazione può essere visualizzato a questo link.


Quando la cucina incontra il bar: Pomodoro, essenza di pomodoro, sale quanto basta e un pizzico di pepe, non è la ricetta di un semplice sugo, ma la base di un ottimo Bloody Mary.
Prendendo in prestito questi ingredienti dalla cucina, nei primi del ‘900 nasce uno dei cocktail più conosciuti e bevuti al mondo. Così come avviene sui fornelli, basta però modificare la quantità o qualità dei prodotti per creare nuove sfumature di aroma e di gusto.
Che con il barman Oscar Quagliarini prende il nome di "Mary la tabagista".

Ricette di cocktail con Essenza di Pomodoro

Grazie alla grande creatività e all'estrema disponibilità del bartender Oscar Quagliarini, siamo in grado di presentare le quattro ricette che lui ha portato ed illustrato all'evento.
MARY LA TABAGISTA
Area Mixology - Preparazione cocktail "Mary la tabagista"
3 cl vodka
1,5 cl mezcal vida
13 cl essenza di pomodoro merinda pachineat

stir & strain in bicchiere highball
un paio di cubi di ghiaccio
polvere di capperi e di pomodoro pachineat per guarnire.

MARY KENTUCKY


4 cl bulleit bourbon whiskey
12 cl essenza di pomodoro merinda pachineat

shake and strain in coppetta daiquiri
polvere di capperi e di pomodoro pachineat per guarnire


MARY CLAIRIN


4 cl rum clairin saijous
12 cl essenza di pomodoro merinda pachineat
1/4 tsp colatura di alici

stir and strain in coppetta daiquiri
bordata di polvere di capperi




THE GIN CRIES MARY

5 cl gin
5 cl essenza di pomodoro merinda pachineat
2 cl essenza di cipolla di Giarratana pachineat
1 tsp aceto all'aglio

stir and strain in coppetta daiquiri
bordata di polvere di capperi
pomodoro e aglio nero