Logo alt

Eau de PachinEat

Confessiamo l'ignoranza: francamente noi di PachinEat non conoscevamo l'esistenza dell'Acqua di pomodoro. Il primo da cui ne abbiamo sentito parlare è stato Paolo Parisi. E qui si inserisce un gustoso aneddoto.

Una sera di settembre eravamo a Pisa in una famosa pizzeria Tre Spicchi del Gambero Rosso, la nostra prima cliente, e casualmente c'era anche il Parisi che noi non conoscevamo. Il pizzaiolo ha pensato di presentarci come produttori di passate di pomodoro e il Parisi, senza neppure alzare gli occhi, ha sentenziato di non avere mai assaggiato una passata di pomodoro degna di essere chiamata tale. Al che gli è stato risposto che avremmo lasciato per lui delle nostre passate in pizzeria e lui le avrebbe potute assaggiare e mangiare se gli fossero piaciute o altrimenti buttare. Qualche giorno dopo Paolo ci ha telefonato complimentandosi con noi e così è nata la nostra amicizia.

Ed è stato proprio Paolo a suggerirci di mettere in produzione la famosa Acqua avvisandoci che i cuochi normalmente se la producono, ma che incontrano difficoltà nel periodo invernale.

Per farla basta tagliare a pezzi il pomodoro, metterlo in un panno di cotone o lino a trama abbastanza larga e farlo scolare per una notte intera premendo bene ogni tanto per far uscire tutta l’acqua di pomodoro.

Il problema è che noi siamo produttori e ricavare l'Acqua in questo modo è un processo non proprio adeguato alle quantità che avremmo voluto produrre.

Abbiamo trascorso un anno tra esperimenti, beute ed altre amenità fino a quando Andrea non ha trovato un modo semplice, naturale, meccanico, naturale di estrazione.

Il risultato è un liquido paglierino trasparente saporitissimo e molto profumato che si è conquistata un posto d’onore nelle cucine.

Essendo ricavate da pomodori diversi chiaramente le Nostre Acque si differenziano nel gusto: l'Acqua di pomodoro Datterino è dolce ed armoniosa, l'Acqua di pomodoro Marinda è dolce, ma energica.


Vai alla Bottega PachinEat per l'acquisto

Acqua di pomodoro Datterino

Vai alla Bottega PachinEat per l'acquisto

Acqua di pomodoro Marinda


Acqua di cipolla di Giarratana

La raccolta comincia a partire dalla fine di luglio e continua lungo tutto il mese di agosto.

Purtroppo di questo straordinario prodotto non è possibile la conservazione, e quindi, sulla scia dell'esperienza con l'acqua di pomodoro è venuta l'idea di ottenere l'Essenza di cipolla che consente di conservarne la sostanza, il profumo, il sapore, la dolcezza, le caratteristiche organolettiche e proteiche .

L’acqua di cipolla di Giarratana, o meglio l'essenza di cipolla, è l'anima della cipolla stessa ed è estratta con metodi naturali.

Acqua di Cipolla di Giarratana

L’acqua di cipolle si sta conquistando un posto d’onore nelle cucine blasonate non solo italiane e, come sempre avviene. Il suo segreto non è un segreto: dolce, profumata, ideale da gelificare, aggiunge gusto, originalità e divertimento ai piatti, permette a tutti di fingersi chef e di far cambiare aspetto anche ai piatti più banali.

Ideale per risotti, zuppe e per insaporire i piatti più diversi.

Ottima anche per la decorazione e preparazione dei cocktail più ricercati.

Vai alla Bottega PachinEat per l'acquisto